Dopo 33 anni di onorato servizio il fronte italiano della dieta Weight Watcher ha chiuso i battenti inaspettatamente nel 2006, ma due anni dopo dalle sue ceneri è sorta la Welcome Wheight, fondata da un gruppo ex dipendenti italiani.

La nuova organizzazione è simile alla precedente per filosofia e metodi (leggi qui per sapere come funziona la dieta Weight Watchers originale) e ha una trentina di sedi sparse in l’Italia, dove avvengono gli incontri settimanali di auto-aiuto e confronto, moderati da personale esperto. Mentre per chi vive in una zona dove non ci sono sedi o è impossibilitato a frequentare le riunioni, il Programma “A Casa Tua” offre la possibilità di ricevere tutto il materiale a casa e di usufruire di una consulenza personalizzata tramite telefono e/o mail.

Cambia invece leggermente il programma alimentare: quello di Welcome Weight è stato studiato in collaborazione con il Professor Antonio Romano, specialista in gastroenterologia e medicina interna, ricercatore presso l’Università degli Studi di Bologna.

Restano i punti, ma in un sistema misto punteggio-porzioni e cambia il modo di considerare gli alimenti che sono classificati in frutta, verdura, carboidrati, proteine, grassi e latticini.

Ogni elemento di questa classificazione ha un numero massimo di porzioni da poter consumare, identificate con delle caselline presenti su un diario alimentare apposito. A ogni pasto se devono barrare le varie caselle consumate.

Il risultato è un apporto ipocalorico-bilanciato, personalizzato secondo il fabbisogno individuale, che privilegia alimenti qualitativamente corretti e si adatta facilmente ad ogni esigenza. La sua flessibilità permette di pianificare i menù giornalieri secondo i gusti e le necessità e garantisce di dimagrire in salute, ma con facilità perché non impone regole troppo restrittive.

Ovviamente la Welcome Weight è piuttosto riservata sui criteri di valutazione del punteggio individuale e di quello degli alimenti. Tutte informazioni che diventano disponibili all’atto dell’iscrizione al programma che costa 60 € l’anno più i costi delle singole riunioni per chi si reca in una delle 30 sedi attualmente attive dell’organizzazione e di 230 € tutto compreso per chi opta per il programma on line.

Torneremo a parlare di Welcome Wieight e di come si svolgono le riunioni, per il momento chi volesse informazioni può rivolgersi deirettamente al sito ufficiale dell’organizzazione.

LEGGI ANCHE:

Come dimagrire velocemente: arriva l’Iqd, formula italiana per la dieta che va oltre le calorie

Terapie per l’obesità: cosa fare da soli per cominciare a perdere peso

photo credit: (matt) via photopin cc