La Vitamina A è una vitamina liposolubile essenziale per il buon funzionamento dell’  intero organismo. Essa rinforza infatti il sistema immunitario; partecipa alla crescita delle ossa; è preposta al buon funzionamento della vista; contribuisce al benessere della pelle e delle mucose (occhi, vie respiratorie, vie urinarie, intestino, ecc.), come anche di unghie e capelli; è essenziale per la crescita delle cellule e la loro differenziazione; promuove l’ assorbimento del ferro; sostiene l’ attività di cuore, polmoni, reni ed altri organi, ma soprattutto svolge una spiccata azione antiossidante, contrastando i danni dei radicali liberi. La dose media raccomandata di Vitamina A è quindi circa 5000 UI al giorno e il modo migliore per fare in pieno di questo micronutriente essenziale è certamente un’ alimentazione varia ed equilibrata.

Per quanto riguarda le fonti di origine animale (contenenti retinolo e retinoidi), si consiglia l’ assunzione di carne (specialmente fegato), uova, pesce, latte e derivati (tra cui formaggi freschi e stagionati, burro e panna). Tra le fonti vegetali (contenenti carotenoidi, altrimenti noti come provitamina A; effettivamente trasformati in vitamina A dall’ organismo) ottimi risultano invece carote, zucca gialla, pomodori, peperoni, prezzemolo, basilico, lattuga, cicoria, valeriana, crescione, tarassaco, spinaci, indivia, aglio e cipolla, rape, sedano, broccoli, cavolini di Bruxelles, cavoli, cereali, frutti oleosi ed oli vegetali, rosa canina, agrumi come limone e arancia e frutti quali lamponi, ribes, more, albicocca, gelso, banana, castagne, pesche, albicocche, melone, mango, papaya, ciliege e anguria. Ricchi di vitamina A sono inoltre la pappa reale ed il polline, il germe di grano, la spirulina, i fagioli corallo, l’ olio di fegato di merluzzo, l’ olio di soja, la paprika, il pepe cayenne, il peperoncino, le foglie di vite e la patata dolce americana.