La vitamina C (anche conosciuta come acido ascorbico) contribuisce al benessere dell’ intero organismo: aiuta a rinforzare le difese immunitarie, è un potente antiossidante naturale, facilita l’ assorbimento del ferro ed è coinvolta nel metabolismo di carboidrati, grassi e proteine, dell’ acido folico e di alcuni importanti aminoacidi. Si tratta tuttavia di una sostanza  che il nostro organismo non è in grado di produrre da sé e deve quindi essere introdotta attraverso l’ alimentazione.

L ’apporto giornaliero consigliato di vitamina C è di 60/90 mg per i bambini e 110/120 mg per gli adulti; anche se per alcune categorie, come ad esempio i fumatori, questo può salire fino a 135/140 mg die. Fortunatamente la vitamina C è ampiamente distribuita in natura e presente in tutti i tipi di frutta e di verdura, con particolare concentrazione per agrumi, kiwi, fragole, papaya, ciliegie, verdura a foglia verde, cavoli, cavolfiori, pomodori e peperoni.

Di seguito le principali fonti alimentari di vitamina C (valori calcolati ogni 100g di prodotto):

  • Uva, succo 340 mg
  • Peperoncini verdi 242,5 mg
  • Peperoncini piccanti 229 mg
  • Ribes 200 mg
  • Peperoni rossi e gialli 166 mg
  • Prezzemolo 162 mg
  • Timo 160 mg
  • Peperoni verdi 127 mg
  • Broccoletti di rapa 110  mg
  • Rucola  110 mg
  • Kiwi 85 mg
  • Cavoli di Bruxelles, crudi 81 mg
  • Foglie di rapa    81 mg
  • Cavolo broccolo verde ramoso 77 mg
  • Senape 70 mg
  • Crescione 69 mg
  • Papaya 62 mg
  • Arance 59 mg
  • Cavolfiore crudo 59 mg
  • Lattuga da taglio 59 mg
  • Fragole 54 mg
  • Clementine 54  mg
  • Spinaci 54 mg
  • Cavolo cappuccio rosso 52 mg
  • Tarassaco 52 mg
  • Arance 50 mg
  • Limoni  50 mg
  • Mandarini 49 mg
  • Litchi 49 mg
  • Cavolo cappuccio verde 47 mg
  • Arance, succo 44 mg
  • Pompelmo 40 mg

Per quanto molto diffusa in natura, è importante ricordare che la vitamina C è facilmente ossidabile e molto sensibile alla luce e al calore. Per farne scorta è dunque consigliabile consumare in abbondanza frutta e verdura cruda (Scopri qui le proprietà e le controindicazioni della vitamina C).