I nostri bambini stanno diventando sempre più pigri e, quindi, maggiormente soggetti al rischio di diventare bambini in sovrappeso se non, addirittura, obesi.

Le cause possono essere molteplici. Si va dal poco tempo che i bambini passano all’aria aperta a fare attività fisica all’alimentazione non equilibrata per arrivare anche ai tanti impegni dei genitori che non hanno molto tempo a disposizione per controllare cosa fanno realmente i loro bambini tutto il giorno.

Così molto spesso si ripiega sui videogiochi, come Wii Fitness Danca Dance Revolution, per stimolare i più piccoli a fare dell’attività sportiva, in un modo che è congeniale alle loro predisposizioni tecnologiche e che non sia visto come un’imposizione. Si crede così che il problema si risolva, ma è vero?

Secondo uno studio del Children’s Nutrition Research Center del Baylor College of Medicine a Houston, Stati Uniti, i videogiochi di fitness non avrebbero gli effetti sperati e, anzi, porterebbero i bambini ad essere più pigri e sedentari nei momenti in cui non sono davanti alle consolle.

I ricercatori hanno analizzato per 13 settimane il comportamento di due gruppi di bambini. Il primo gruppo ha avuto a disposizione videogiochi di fitness, il secondo, invece, dei videogiochi che non richiedevano sforzo fisico e hanno notato che si mette in atto una sorta di meccanismo di compensazione per il quale coloro che hanno fatto movimento durante la sessione di gioco non ne fanno negli altri momenti della giornata.