Abbiamo tutti delle vite stressate. La casa, il lavoro, gli impegni… Con tutte le cose che abbiamo da fare non abbiamo mai tempo da dedicare un po’ al benessere personale, se non affidarci, di tanto in tanto, a qualche seduta di massaggio o a qualche centro benessere, che però agisce solo in modo temporaneo – e per di più lo si subisce passivamente -, e non può di certo eguagliare una buona abitudine quotidiana – che invece svolgiamo noi e dunque è attiva.

L’IMPORTANZA DI MUOVERSI E FARE STRETCHING

Il nostro corpo non è fatto per stare a lungo nella stessa posizione. Per mantenersi vitale e attivo, ha bisogno di movimento e di flessibilità, che garantisce la buona salute delle sue parti. Non serve fare chissà che, in realtà, e bastano poche e piccole cose ogni giorno per vedere subito i risultati sul proprio benessere psicofisico. La differenza tra il fare e il non fare è tanto piccola nell’impegno che richiede quanto enorme gli effetti che avrà nel lungo periodo.

CAMMINARE

Il modo più semplice di muoversi è camminare. Basta camminare per 30 minuti al giorno con passo rilassato e costante, per cambiare completamente la percezione di se stessi. Da uno stato di fermezza e stagnazione si passa a uno stato fluido e flessibile, che giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, mese dopo mese e anno dopo anno, sarà la nostra “pensione” per il futuro della nostra salute. Potete farlo in tantissimi modi, dallo scendere a una fermata prima del bus quando andate al lavoro, al prendervi un tapis roulant per farlo in casa, ma l’importante è camminare!

Se volete perdere peso, fatelo subito dopo pranzo. E se potete solo 5 minuti, fatelo comunque… potete sempre “rimediare” nel fine settimana. E cercate anche di evitare le scuse: gli unici sconfitti sarete solo voi stessi.

FARE STRETCHING

E’ importantissimo per migliorare la nostra flessibilità e prevenire dolori alla schiena, alle gambe, alle spalle o al collo. Si può fare stretching in tantissimi modi e bastano 5 minuti al giorno, magari prima di andare a dormire o alla mattina quando vi svegliate. Non importa che facciate complicate posizioni di yoga: l’importante è stirarvi!

E lo stress della giornata? Via, dimenticato!