Incredibile operazione chirurgica a Pechino, in Cina. Un’equipe di medici è stata infatti in grado di sostituire una vertebra malata con una creata mediante una stampante 3D. L’intervento è durato cinque ore ed è stato effettuato su un 12enne  a cui, dopo una disavventura sportiva, era stato diagnosticato un cancro alla seconda vertebra, patologia che non gli permetteva di muoversi normalmente.

Affidandosi ai classici metodi chirurgici, i medici avrebbero dovuto inserire uno spessore tra le vertebre sane; cosa che però avrebbe complicato la vita del giovane. Per questo motivo, si è deciso di ricorrere a questa sperimentale e innovativa tecnica, di cui ora si sta parlando in tutto il mondo.

Attualmente, il ragazzo operato non riesce a parlare e a camminare, ma i medici assicurano che tornerà presto ad avere una vita normalissima. La creazione della vertebra tridimensionale consente un’aderenza perfetta alla reale struttura delle vertebre, garantendo l’uguaglianza dell’osso sostituito. I risultati di questa operazione potrebbero offrire nuove possibilità a chi soffre di osteoporosi.