A quanto pare, attori e registi dell’horror che fanno di scene sanguinolente la loro professione, nella vita quotidiana si dimostrano persone estremamente sensibili… come Dario Argento, riconosciuto a livello internazionale come Maestro del Brivido. Il regista romano è nato nel 1940 e sin dai suoi esordi si è sempre dedicato alla produzione di thriller e horror che ruotano attorno al tema della morte, esplorando personaggi soprannaturali come demoni, streghe e spiriti…

“Sono vegetariano perché non voglio uccidere per mangiare,” ha dichiarato Dario Argento alla stampa in un’intervista di qualche anno fa. E come biasimarlo…nelle sue pellicole, del resto, v’è già sangue in quantità e grazie al cielo è tutto finto.

Una curiosità: sembra che Dario Argento abbia una particolare simpatia per gli insetti, tanto che nel 1985 dichiarò: “Phenomena fu ispirato da qualcosa che sentii sugli insetti, che venivano usati per risolvere i crimini. Gli insetti mi hanno sempre affascinato e così cominciai a costruire una storia su di loro. Sapete, è una cosa terribile che ci siano molti insettiu che stanno scomparendo. Si stanno estinguendo. Ma la maggior parte delle persone vuole solo ucciderli. Anche gli insetti hanno un’anima. Sono telepatici… è fantastico! Le persone vogliono salvare le balene e i delfini, ma nessuno vuole salvare gli insetti”.

Insomma, c’è di che pensare… bravo Dario!