Prima ancora di avere l’orto presidenziale, la Casa Bianca ha ospitato un Presidente vegetariano: si tratta di Bill Clinton (o, all’anagrafe, William Jefferson Clinton, nato nel 1946 nella città di Hope, in Arkansas, divenuto il 42esimo Presidente degli Stati Uniti.

Bill Clinton – non era un mistero – aveva problemi di cardiopatia, e dopo essersi sottoposto ad un intervento per un bypass quadruplo si persuase ad adottare una dieta basata su vegetali. Da quando cominciò la nuova dieta vegetariana perse 10 chili, ed ora è in salute ed occasionalmente mangia prodotti derivati dagli animali (come formaggio e uova).

Eccolo qui in un’intervista di qualche anno fa in cui parla della sua scelta e dalla sua ritrovata salute. Il Presidente lavoratore, del resto, è sempre stato avanti nelle sue scelte politiche.  Meglio ancora se queste sono etiche e aiutano l’economia!