Il vaccino contro il meningococco C  (MENC) è disponibile già da tempo e attualmente inserito tra le vaccinazioni raccomandate dal Piano Nazionale per la Prevenzione Vaccinale. Essendo stato introdotto nei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza), il vaccino contro la meningite C è gratuito per i bambini che abbiano compiuto un anno di età e per gli adolescenti tra gli 11 e i 18 anni.

Il calendario nazionale prevede la infatti la somministrazione del vaccino, in una sola dose, a 13 mesi, in concomitanza con l’ MPR (Morbillo, Parotite, Rosolia) e un  richiamo in adolescenza, sia per i ragazzi precedentemente immunizzati, che per chi non è stato vaccinato nell’infanzia. Per quanto riguarda gli adolescenti, a partire da quest’anno il MENC sarà tuttavia sostituito da un vaccino tetravalente (MCV4), che oltre ad offrire protezione dalla meningite C, protegge anche dai tipi A, W e Y.

Al di fuori delle due fasce di età sopracitate, il vaccino è fortemente raccomandato per soggetti ritenuti a rischio o affetti da determinate patologie, come talassemia, diabete, malattie epatiche croniche gravi, immunodeficienze congenite o acquisite, asplenia, ecc. E’ poi consigliato in presenza di particolari condizioni, come nel caso di lattanti che frequentano gli asili nido, ragazzi che vivono in collegi o soggiornano in dormitori, reclute militari e per chiunque debba recarsi in Paesi in cui siano presenti i sierogruppi di meningococco contenuti nel vaccino (A, C, W e Y).

L’offerta e il costo dei vaccini può variare da Regione a Regione. Per verificare la possibilità di accedere alla vaccinazione gratuitamente (o a prezzi ridotti), si consiglia di contattare la propria ASL di riferimento. Se si è invece certi di non rientrare nell’offerta vaccinale gratuita, ma si desidera comunque effettuare la vaccinazione, rivolgersi al Centro Vaccinazioni dell’ASL di riferimento e verificare i prezzi. Il vaccino tetravalente è generalmente in commercio con il nome di Menveo e costa circa 100 euro. Una possibile alternativa è poi il Nimenrix, che costa al pubblico 88 euro. Il vaccino contro il meningococco C viene invece venduto con il nome commerciale di Menjugate (€ 73,83) o Meningitec (prezzo al pubblico € 59,67).

Per quanto riguarda infine la durata dei vaccini, essa dipende da molti fattori, tra cui l’età in cui viene somministrato, caratteristiche individuali e lo specifico tipo di vaccino. Alcuni, come quello contro l’epatite B, conferiscono infatti una protezione garantita per tutto l’arco della vita, altri invece, come quelli contro la difterite e il tetano, richiedono richiami decennali. Relativamente ai vaccini contro il meningococco, i dati attualmente disponibili in letteratura non consentono di stabilire la necessità di un richiamo. Il Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017-2019 inserisce tuttavia una dose di richiamo nell’adolescenza, al fine di rafforzare la risposta immunitaria a un’eventuale infezione. Tale fascia d’età è infatti ritenuta più a rischio rispetto al resto della popolazione.