La Società Italiana di Pediatria si impegna per una campagna a favore dei vaccini e lo fa inviando a tutti gli associati un decalogo che smaschera tutti i falsi miti che circolano proprio sui vaccini. Il decalogo arriverà sotto forma di poster, nel corso della Settimana Europea dell’Immunizzazione che celebrerà l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Sul poster, attraverso i dieci punti del decalogo, saranno offerte risposte in merito a tutte le bufale che circolano sui vaccini e che in genere vengono citate da coloro che dicono di essere contro di essi. Eccole nel dettaglio:

  1. le malattie infettive stavano già scomparendo prima dell’introduzione dei vaccini – in questo caso viene citato il caso della poliomielite, scomparsa soltanto dopo l’introduzione del relativo vaccino;
  2. i vaccini contengono ingredienti e additivi pericolosi – la bufala viene smontata spiegando che i vaccini non contengono mercurio e che tutte le sostanze presenti non tossiche. Le allergie dovute alle vaccinazioni avvengono in base ad un rapporto di un caso ogni due milioni;
  3. i vaccini causano l’autismo – gli attuali studi scientifici avrebbero tutti dimostrato che non vi sarebbe alcuna correlazione tra la somministrazione del vaccino e l’autismo;
  4. i vaccini non sono efficaci e non proteggono il 100 per cento dei vaccinati – il fatto che non abbiano una copertura del 100 per cento porta a dover avere coperture sempre molto alte, in modo tale che anche i non vaccinati siano al sicuro contro le malattie;
  5. i vaccini sono inutili perché le malattie sono state debellate grazie ai miglioramenti nella qualità della vita – in realtà le malattie non sono state affatto debellate ed eventuali epidemie potrebbero sempre scoppiare;
  6. tutte le persone vaccinate contro l’influenza si ammalano lo stesso – in realtà ci si può ammalare comunque di influenza ma in modo assai più blando di quanto non avverrebbe in assenza di vaccino;
  7. la maggior parte delle malattie prevenibili con il vaccino sono state debellate, perché vaccinare inutilmente i bambini dunque? – in realtà i vaccini consentirebbero di prevenire almeno due milioni e mezzo di morti ogni anno e le malattie potrebbero comunque presentarsi, soprattutto se cala vertiginosamente il numero dei vaccinati contro di esse;
  8. troppi vaccini possono sopraffare il sistema immunitario, indebolendolo – totalmente falso;
  9. l’infezione naturale è meglio della vaccinazione – in realtà molte delle malattie contro cui ci si vaccina possono avere conseguenze anche piuttosto serie;
  10. tanti vaccini somministrati in un’unica puntura sono dannosi – in realtà ciò non comporterebbe alcun rischio rispetto a vaccinazioni singole piuttosto che multiple.