Abbiamo visto che le essenze floreali possono essere usate in vari modi, sia internamente che esternamente. Oltre che per bagni rilassanti, impacchi e compresse, o anche creme, ci sono altri due modi che vale la pena menzionare: le essenze spray e le essenze per i massaggi.

ESSENZE FLOREALI SPRAY

Gli spray aiutano a ripulire un ambiente da tutte le energie negative e a rinfrescare l’aria stantia. Aggiungere olii essenziali alle essenze floreali permette di diffondere nell’aria un profumo ristoratore che moltiplica gli effetti benefici delle essenze floreali. Olii leggeri, come la lavanda, il geranio o la citronella funzionano al meglio per questo scopo. Riempite una bottiglia di vetro o di plastica dotata di tappo con vaporizzatore spray con 50ml di acqua distillata. Aggiungete 10 gocce di olio essenziale e quattro gocce di ciascuna essenza floreale. Agitate la bottiglietta e spruzzate ogniqualvolta ne avete bisogno.

ESSENZE FLOREALI PER I MASSAGGI

Mettete quattro gocce di un olio essenziale e quattro gocce delle vostre essenze floreali in una bottiglia. Versate 50ml  di olio di mandorle pressate a freddo. Agitate la bottiglia per mischiare e versate il contenuto in una ciotola.

Se volete una ricetta già pronta per un olio da massaggio, eccola qua:

  • dandelion, per rilassare i muscoli
  • comfrey, per rilassare i muscoli
  • camomilla, per rilassare spasmi dei muscoli involontari
  • rock water, per rilassare tutto il corpo
  • valeriana, per rilasciare lo stress e la tensione
  • orange hawkweed, per rilasciare i traumi e i blocchi di energia

Buon massaggio!