Una brutta avventura per un quarantaduenne statunitense, trasportato d’emergenza al pronto soccorso per un incidente singolare, ma non così insolito. L’uomo, infatti, ha subito la frattura del pene durante un incontro sessuale con la partner.

Il caso, riportato sul New England Journal of Medicine e da gran parte delle testate internazionali, è peculiare. Stando a quanto diramato, il pene della vittima si sarebbe inavvertitamente piegato sotto il perineo della compagna. Ciò avrebbe comportato la rottura dei corpi cavernosi, un importante edema, la fuoriuscita copiosa di sangue e un dolore molto intenso. Giunto in ospedale, è stato immediatamente trasportato in sala operatoria per un intervento di riparazione. La chirurgia sembra abbia avuto esito positivo e la vittima, nei controlli dopo tre e sei mesi dal fatto, ha riconquistato pienamente la capacità di mantenere un’erezione. Un fatto non da poco se si considera, come sottolinea il Daily Mail, come questo tipo di incidenti possa anche determinare impotenza oppure la formazione di placche con conseguente curvatura dei genitali.

Fonte: Daily Mail