E’ nato nel 1942 e dal lontano 1973 non chiude più occhio. Questa è la storia di un contadino vietnamita, Thai Ngoc che ha raggiunto un record assoluto, battendo Tony Wright, campione da Guinness World Record con 266 ore senza sonno (clicca qui per scoprire come ritrovare il sonno).

Thai non ha bisogno di nessun tipo di preparazione per superare di giorno in giorno il suo record di insonnia che dura da più di 40 anni. La sua mancanza di sonno (clicca qui per leggere cosa provoca l’insonnia) iniziò quando aveva 31 anni, età in cui venne colpito da una forma molto particolare di febbre che da quel momento gli ha tolto completamente il bisogno di dormire. La moglie assicura che dal lontano 1973 nessun rimedio ha funzionato per indurre Thai a dormire. Thai riposerebbe senza accorgersene, attraverso dei “microsonni” della durata di pochi minuti al giorno, ma che bastano al suo organismo per ricaricarsi (leggi qui come regolarizzare il sonno).

Il suo caso è stato subito preso in considerazione dalla comunità scientifica mondiale: prima del contadino vietnamita nessuno sarebbe mai stato in grado di sopravvivere senza dormire per così tanto tempo.

photo credit: imagina (www.giuseppemoscato.com) via photopin cc