La bici non fa male alla prostata, quindi niente più scuse per gli uomini pigri! A sfatare la leggenda  è uno studio inglese dell’University College di Londra pubblicato su Men’s Health (ecco i vantaggi della mobilità sostenibile).

La ricerca ha preso in esame 5.300 ciclisti inglesi fra i 16 e gli 88 anni abituati a stare in sella per un tempo variabile fra le tre e le nove ore circa alla settimana.

I risultati, molto netti, indicano che non c’è nessun rischio di infertilità ne tantomeno di disfunzione erettile per chi  passa molte ore in sella. Utilizzare la bici è al contrario un buona e del tutto salutare abitudine (arriva un nuovo farmaco per la vescica iperattiva). Sono invece a rischio coloro che soffrono d’ipertensione, fumano o hanno un’età superiore ai 60 anni (come prevenire il tumore alla prostata).

photo credit: _Zahira_ via photopin cc