La corretta raccolta e smaltimento dei rifiuti comporta conseguenze soprattutto in termini di:

1) sostenibilità ambientale, rispetto alla quale è fondamentale la quantità e qualità dei rifiuti destinati alle discariche e ai termovalorizzatori;

2) recupero materie prime e risparmio di risorse, essendo propria di moltissimi rifiuti, la caratteristica di essere riciclabili e pertanto destinabili alla produzione di nuovi beni;

3) produzione di energia: i rifiuti organici, opportunamente trattati, divengano “combustibile” per produrre energia.

La raccolta differenziata è lo “strumento” per realizzare gli obiettivi innanzi descritti.
Per fare in modo che la raccolta differenziata sia effettuata anche in ufficio, vanno collocati i necessari contenitori. Detti contenitori hanno coperchi di diverso colore e recano l’indicazione della frazione di rifiuti che possano “ospitare”. Il nostro obiettivo, infatti, deve essere quello di ridurre la quantità di rifiuti per poi smaltirli correttamente.

CONTENITORE DEL CARTONE

Sì per la raccolta di giornali, riviste, fumetti, stampa commerciale, sacchetti di carta per alimenti, sacchetti di carta con manici, fogli di carta di ogni tipo e dimensione, imballaggi di cartone ondulato, fascette in cartoncino, confezioni grandi e piccole di prodotti.

Non si possono buttare in questo contenitore carta, cartone, cartoncino contaminati da sostanze putrescibili o tossiche, carta cartone e cartoncino oleati o plasticati, tovaglioli e fazzoletti di carta usati, cartoni per la pizza d’asporto se sporchi, carta con residui di colla, carta chimica dei fax, contenitori di prodotti pericolosi (come sostanze tossiche).

CONTENITORE DELLA PLASTICA

Si raccolgono qui bottiglie per acqua, bibite e latte, flaconi e dispensatori di salse, creme e sciroppi,vasetti di yogurt, vaschette e sacchetti di plastica per alimenti, buste e sacchetti di plastica, borse della spesa, cellophane e altre pellicole per imballaggio, reti da frutta e verdura di plastica.

No a carta e carta plasticata, bicchieri e posate di plastica o di carta, bicchieri e palette utilizzare dalle normali macchine erogatrici di bevande calde, avanzi di cibo.

CONTENITORE DEL VETRO E METALLI

Sì a imballaggi di vetro, bottiglie, vasi, vasetti, bicchieri di vetro non infrangibili, lattine, latta, barattoli, tappi a vite e a corona, scatolette in banda stagnata, vaschette di alluminio.

No a vetri rotti, lampadine e tubi al neon, oggetti di ceramica, oggetti non fatti solo di vetro, bombole e bombolette, barattoli con resti di colore e vernici e in genere i contenitori non contrassegnati col simbolo AL.