Ok, andiamo tutti matti per le fantastiche serie tv della HBO (avete qui un esempio di super-addicted a True Blood e Games of Thrones). Ma questa notizia fa un po’ storcere il naso a tutti gli amanti degli animali e riapre la polemica dell’utilizzo di animali nell’industria cinematografica.

GLI INCIDENTI DURANTE LE RIPRESE

La HBO sta infatti girando una nuova serie, chiamata “Luck”, che ha come protagonisti nientemeno che Dustin Hoffman nei panni di un ex gangster e Nick Nolte come un allenatore di cavalli. Le riprese di alcune scene particolarmente turbolente e spettacolari sulle corse dei cavalli, però, sono venute un po’ troppo realistiche: Forbes riporta infatti che due cavalli sono morti durante le riprese dell’episodio pilota ed un altro è morto durante le riprese del settimo episodio. I cavalli sono caduti malamente, riportando diverse fratture, tali dover essere soppressi.

CHI RISPONDE?

La American Humane Society (AHA) è responsabile per gli standard di sicurezza sui set cinematografici di film e programmi televisivi. Dopo la morte del secondo cavallo, la AHA ha imposto lo stop alle riprese che si stavano tenendo all’ippodromo di Santa Ana, per rivedere i protocolli di sicurezza che – evidentemente – si sono dimostrati inadeguati. Pare che alcuni dei miglioramenti proposti e prossimamente implementati prevedono l’introduzione dell’uso di radiografie per essere sicuri che le gambe dei cavalli siano a posto, oltre all’assunzione di un altro veterinario. La “AHA” ha anche eliminato la sua famosa scritta “nessun animale è stato ferito” dai credits conclusivi degli episodi.

Insomma, una brutta faccenda che costerà alla HBO – “meritatamente”, aggiungerei – un bel danno di immagine tra i suoi fan. Con la speranza che i diritti degli animali vengano maggiormente tutelati dall’industria del cinema e dello spettacolo internazionale.