Nel trattamento dei traumi sportivi con la medicina convenzionale, in molti casi la diagnosi è formulata sulla base dei sintomi e dell’esame del paziente, ma per verificare la presenza di fratture è necessaria la radiografia. Ulteriori accertamenti, per esempio la TAC, permettono al medico di esaminare dettagliatamente l’area affetta.

ANALGESICI E FANS

Il trattamento varia in funzione del tipo di lesione, ricorso agli analgesici si rende quasi sempre necessario. Tendiniti, strappi dei legamenti e stiramenti muscolari sono curati con il riposo e, talvolta con antinfiammatori non steroidei (FANS).

FRATTURA

In caso di frattura, si provvede a immobilizzare la parte interessata, spesso con ingessatura, per consentire la guarigione dell’osso; talvolta occorre intervenire chirurgicamente per riportare in sede i frammenti ossei.

LUSSAZIONE

In questo caso, si riporta l’articolazione interessata nella posizione corretta tramite manipolazione, poi la si immobilizza affinché i tessuti, guarendo, la rendano più salda.

ROTTURA DEL TENDINE DI ACHILLE

Dopo un intervento chirurgico per riunire le estremità del tendine, si immobilizza l’arto con ingessatura. Occorre poi evitare l’attività fisica per circa 4 mesi.

FISIOTERAPIA

Per molte lesioni, il trattamento di routine prevede anche la fisioterapia e, talvolta, la terapia a ultrasuoni (per applicare calore o freddo ai tessuti). Il medico stabilirà quando il paziente può riprendere gradualmente l’attività fisica. Nella pratica dello sport, è importante fare uso di equipaggiamento di qualità e abbigliamento idoneo, provvedere al riscaldamento e al defaticamento muscolare ed evitare di sforzare eccessivamente le articolazioni e i muscoli.

BORSITE

Le borse sono sacche colme di liquido che separano i tendini e li proteggono dall’attrito. Presenti in ogni parte del corpo, sono soggette a infiammazione a causa dei movimenti intensi e ripetitivi. La borsa dello psoas, per esempio, situata  sopra l’articolazione dell’anca, è soggetta a lesioni in chi pratica le arti marziali e lo step. La borsite viene curata con iniezioni di cortisone. Lo specialista in medicina dello sport può consigliare misure per evitare altre lesioni.

Attenzione: I farmaci FANS possono indurre effetti collaterali; chiedete al medico di illustrarveli.