Contrariamente a quanto molti pensano, preparare squisiti dolci e torte vegane, in modo facile e veloce, è assolutamente possibile: basta prendere un po’ di confidenza con gli ingredienti base e il gioco è fatto.

Per chi desiderasse avvicinarsi a questo tipo di cucina (rigorosamente priva di derivati animali) proponiamo la rivisitazione di un grande classico, la torta margherita, un dolce perfetto da gustare in ogni momento della giornata: come dessert, magari farcita con creme, marmellata o frutta, ma anche a merenda o colazione, inzuppata nel latte (di soia).

Soffice e golosa, la torta margherita in versione vegana è buona, semplicissima da preparare e può fungere da base per dar vita a svariate preparazioni dolci. Ecco come realizzarla passo a passo.

INGREDIENTI:

  • 300 gr di farina 00
  • 80 gr di fecola di patate
  • 250 gr di zucchero (possibilmente di canna)
  • 85 cl di olio vegetale
  • 300 ml di latte vegetale (di soia o di riso)
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 2 cucchiaini di vaniglia in polvere
  • la buccia grattugiata di 1 limone
  • 1 pizzico di curcuma
  • zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE

Iniziate setacciando la fecola, la farina e il lievito; aggiungete lo zucchero, la scorza di limone grattugiata e versate tutto in una ciotola capiente. Mescolando con una frusta da cucina, aggiungete ora il latte a temperatura ambiente, versandolo a filo. Unite infine la vaniglia, l’olio e la curcuma, che darà colore all’impasto. Amalgamate bene e versate il preparato in una teglia di diametro 20-22 centimetri, foderata con carta da forno. Lasciate riposare l’impasto per una decina di minuti e intanto riscaldate il forno a 160 ° (possibilmente in modalità ventilato). Fate cuocere la torta per 45 minuti circa, controllando la cottura con uno stecchino. Una volta pronta, lasciatela intiepidire e cospargetela di zucchero a velo o oppure con un topping al cioccolato fondente.

Potrete a questo punto servire la vostra torta vegana accompagnata da fragole fresche e crema pasticcera vegan, oppure preventivare qualche piccola variante in fase di preparazione, ad esempio aggiungendo all’impasto 60 grammi di gocce di cioccolato fondente.