Ebbene, anche la Befana se n’è andata e le feste sono davvero finite. Non so per voi, ma per me dire addio ai dolcetti e ai peccati di gola è un vero sollievo per tornare a uno stile alimentare più sano e meno “tossico” che mi fa sentire bene. Certo, devo dire che durante queste feste, anche mentre ero in vacanza a casa di amici, sono riuscita a smaltire un po’ di tossine e di calorie in eccesso con delle lunghe e sane passeggiate. Ma se il vostro problema è la pigrizia o vi manca quello stimolo in più per uscire di casa a passeggiare o a correre, ecco che la tecnologia fa la sua parte.

Qualche settimana fa ho scoperto casualmente, surfando per le pagine di Facebook, un’applicazione per desktop e mobile chiamata Runtastic. Si tratta di un’app molto carina, che aiuta a tracciare il percorso effettuato camminando, correndo, o pedalando (ma anche sciando o in una serie di altre attività sportive) e che tiene conto dei kilometri percorso, dell’andatura, del battito cardiaco e delle calorie bruciate durante il percorso. Al termine di ogni sessione, viengono elaborate le statistiche del percorso, che è possibile condividere sui principali social network (tra i quali Facebook e Twitter).

La cosa carina di quest’app non è solo il fatto che tiene un diario completo delle attività effettuate, ma che “invoglia” la persona a “non mollare” e a migliorarsi. Se, ad esempio, per più di 24 ore non viene caricata un’altra sessione, un reminder ci ricorderà in modo carino che è ora di muoverci un po’ e di “fare qualcosa”, e il conteggio delle calorie perse nel corso di ogni sessione (specialmente quando viene fatto il conto cumulativo settimanale) costituisce un grande incentivo per rimettersi le scarpe da ginnastica e uscire per bruciarne un altro po’.

Nel mio caso, la voglia di “fare cumulo” anche nei periodi di festa e di “giocare” con runtastic ha costituito un grande stimolo per uscire di casa e camminare ogni giorno, lasciandomi sorpresa per la quantità di calorie che è possibile bruciare con una semplice passeggiata. Insomma, pur peccando di gola, si possono limitare i danni…

Ma, soprattutto, ora che le feste sono passate, Runtastic è uno strumento che aiuta a mantenere la sana abitudine di muoversi ogni giorno, condizione fondamentale per riuscire a tornare in forma dopo gli stravizi delle feste e per cominciare a prepararsi agli abiti corti dell’estate, che – scommettiamo? – è proprio dietro l’angolo.