Mentre a Londra il mondo della moda sta in fermento per la London Fashion Week, con il solito seguito di lustrini e paillettes, a Berlino si lavora alla controparte etica della kermesse, l’Ethical Fashion Show. La differenza tra i due eventi è evidente: la prima icona dell’artificiale, con le sue sfilate da guardare ed abiti inarrivabili (sia per il prezzo che per le misure striminzite per donne dalle fattezze fisiche irreali ed innaturali); la seconda un grande magazzino dove non ci sono spettatori ma partecipanti che danno vita attivamente alle tendenze e suggeriscono le esigenze di una moda bella, comoda, e al 100% etica e naturale. Qui vedete il video con le immagini della scorsa edizione:

www.youtube.com/watch?feature=W7EjAmy8BqM

Anche quest’anno saranno presenti gli stand di Fairtrade, che opera anche nel campo alimentare, e Greenpeace, oltre ad una miriade di espositori e marchi indipendenti con esperti della moda che organizzeranno workshop e dibattiti aperti con il pubblico. Non solo moda, dunque, ma anche tanto ambiente e filosofia di un benessere naturale che abbiamo purtroppo perso. Come si legge nella locandina dell’edizione appena passata, “Se lo fai giusto, durerà per sempre”.

Se avete in mente di visitare Berlino in estate, è un’ottima occasione per fare un salto all’Ethical Fashion Show e respirare un po’ d’aria del vero spirito di questa città fantastica.