La tonsillite è un’infiammazione generalmente di natura virale – più raramente essa trova la sua origine nei batteri – che porta all’ingrandimento delle tonsille e a tutta una serie di sintomi che a breve saranno elencati.

A causare la tonsillite sono soprattutto l’Adenovirus e il Rhinovirus mentre per quanto riguarda i batteri, la patologia può essere sviluppata in seguito alla presenza dello Streptococco. In presenza della tonsillite, è bene non trascurare la situazione e rivolgersi ad un medico che sia in grado di prescrivere l’adeguata cura farmacologica (generalmente a base di antibiotici). Se trattata in tempo, la tonsillite non degenera in complicanze e nel giro di qualche giorno tende a sparire.

Combattere la tonsillite: le cause

Come già in precedenza parzialmente accennato, la tonsillite può essere provocata da una serie di cause di varia natura:

  • virus
  • batteri
  • mononucleosi
  • immunodeficienza (Hiv)

Combattere la tonsillite: i sintomi

La tonsillite è facilmente riconoscibile perché i suoi sintomi sono:

  • mal di gola
  • difficoltà nella deglutizione
  • male all’orecchio
  • tonsille gonfie
  • arrossamento
  • febbre
  • linfonodi gonfi
  • alito cattivo

Combattere la tonsillite: rimedi naturali

I rimedi naturali possono aiutare a combattere i sintomi di questa patologia. Scopriamo quali sono quelli più efficaci da utilizzare.

  • risciacqui o gargarismi col succo di limone: il limone è un ottimo disinfettante naturale e può essere di grande aiuto per il cavo orofaringeo. Basta aggiungere un po’ di succo ad una tazza di acqua tiepida, aggiungere mezzo cucchiaino di sale (o un po’ di miele) e poi procedere con risciacqui e gargarismi
  • zenzero: basta aggiungerne un po’, grattugiato, ad acqua calda e miele. Si ottiene così un infuso che ha un benefico effetto calmante
  • infuso di menta e anice stellato: in questo caso si fa bollire dell’acqua in cui sono state aggiunte un po’ di foglie di mente e quattro stelle di anice. L’infuso viene poi filtrato e consumato per tre volte al dì
  • curcuma: considerata un antibiotico naturale (come l’aglio), questa spezia può essere aggiunta ad un bicchiere di latte caldo da bere
  • salvia e timo: la loro azione sedativa può essere sfruttata bevendo degli infusi