Quando si avverte il classico fastidio delle tonsille gonfie significa che siamo in presenza di un’infiammazione che colpisce in fondo alla lingua, ai lati della faringe e dell’ugola. Le tonsille gonfie sono dunque provocate, nella maggior parte dei casi, da virus e batteri che sono entrati in azione, andando quindi a scatenare la reazione infettiva.

Le tonsille e le adenoidi formano un preziosissimo sistema di difesa per il nostro corpo, grazie al loro tessuto irrorato di sangue e linfe. Quest’ultimo tende a scemare in modo progressivo nel corso della crescita  ed è per questo che le tonsille gonfie che si presentano di continuo possono far decidere per l’asportazione chirurgica.

Tonsille gonfie: i sintomi

Le tonsille gonfie si presentano attraverso una serie di sintomi facilmente riconoscibili. Il primo sintomo è ovviamente rappresentato dal rigonfiamento delle stesse tonsille cui possono seguire la comparsa di pus, l’ingrossamento anche delle ghiandole linfatiche del collo ma anche:

  • febbre
  • generale malessere
  • mal di gola
  • abbassamento della voce
  • difficoltà nella deglutizione
  • stanchezza

Tonsille gonfie: come si curano

Le tonsille gonfie possono essere curate attraverso l’uso di antibiotici (solo se prescritti da un medico) mentre nel caso in cui il problema sia stato causato da un virus, ci si può servire anche dei comuni farmaci da banco. Sarebbe bene, in ogni caso, rivolgersi al medico qualora il disturbo non dovesse accennare a diminuire o a scomparire e qualora vi fossero delle complicazioni. Il paracetamolo o l’ibuprofene possono invece essere utilmente impiegati per alleviare sia il dolore sia i sintomi influenzali che potrebbero conseguire.

Nel caso estremo in cui le tonsille gonfie si presentano continuamente, con forte disagio, il medico potrebbe anche optare per l‘intervento chirurgico di rimozione (un’operazione che di solito si effettua soprattutto sui più piccoli ma che non di rado viene praticata anche negli adulti).

Qualora si dovesse soffrire di tonsille gonfie, sarebbe bene anche cercate di seguire questi consigli:

  • evitare di esporsi agli agenti inquinanti
  • bere molto
  • bere liquidi tiepidi (brodi, minestre, tisane)
  • usare miele
  • usare il limone

Tonsille gonfie: rimedi naturali

I sintomi tipici delle tonsille gonfie possono essere alleviati anche attraverso l’impiego di rimedi naturali. Fra i più efficaci vi sono senz’altro:

  • infuso di salvia oppure di timo
  • tisana di malva, in grado di creare una sorta di barriera che tiene lontani organismi indesiderati
  • gargarismi con aceto di mele oppure con succo di limone (diluiti in un po’ d’acqua)
  • radice di zenzero fresco, che ha proprietà sia antinfiammatorie sia antidolorifiche
  • curcuma, considerata – come l’aglio – un antibiotico naturale
  • gargarismi con acqua calda e sale