La tireoglobulina è la molecola glicoproteica degli ormoni tiroidei T3 e T4. I livelli alti di tireoglobulina non devono necessariamente far pensare a patologie maligne. I valori, infatti, possono aumentare per diversi motivi tra cui noduli, ipertiroidismo, gozzo tossico e gozzo atossico, tiroiditi e morbo di Graves-Basedow. I valori, però, possono aumentare anche in seguito ad una biopsia della ghiandola. È, quindi, bene recarsi subito dal proprio medico per approfondire l’indagine clinica e risalire alla causa che ha provocato l’innalzamento dei valori.