La sfida del futuro sarà quella di contrastare il più possibile l’inquinamento e di occuparsi dell’ambiente in cui viviamo. Il primo passo che possiamo compiere è quello di abbattere gli agenti inquinanti che stazionano nelle nostre abitazioni e di farlo nel rispetto dell’ambiente stesso. Si tratta delle stesse premesse che hanno portato la startup Anemotech Srl di Casei Gerola (provincia di Pavia) a sviluppare The Breath, una tecnologia capace di assorbire, bloccare e infine disgregare le molecole dell’inquinamento che sono presenti nell’atmosfera. Al progetto ha collaborato anche l’Università Politecnica di Ancona.

The Breath si concreta in uno speciale tessuto multistrato che è in grado di compiere la sua azione di risanamento dell’aria in maniera del tutto passiva. La sua forza, infatti, sta nello sfruttare il ricircolo naturale dell’aria e nel non servirsi, quindi, di fonti energetiche esterne quali quella elettrica o di origine fossile. Grazie a questo funzionamento, questo tessuto in grado di catturare l’inquinamento e di purificare l’aria può garantire performance sostenibili per un anno, oltre che ad una costante riduzione della quantità di inquinamento presente, fino a circa il 20 per cento.

tessuto cattura inquinamento the breath

In parole più tecniche, il tessuto multistrato The Breath attira le molecole inquinanti all’interno della propria anima carbonica addittivata da nanomolecole. Una volta fatto ciò, gli agenti inquinanti vengono separati dall’aria, scomposti in particelle e quindi intrappolati, senza alcuna possibilità di tornare nell’aria. The Breath è quindi in grado di contrastare i batteri, le muffe e le polveri che entrano in contatto con esso e in più ha una funzione antiodore.

The Breath può essere installato sia in ambiente privato sia pubblico ed è in grado di assorbire i valori che danno poi origine alle polveri sottili (come PM 10, PM 2.5 e PM 1.0) ma anche ossidi di azoto, monossido di carbonio, anidride carbonica oppure ossidi di zolfo. Tutti composti che oltre ad inquinare possono risultare piuttosto pericolosi per la salute.