La più grande forma di prevenzione dei disturbi e delle disfunzioni sessuali, comunque, è una corretta alimentazione. Va innanzitutto detto che il fumo, gli alcolici e la caffeina sono il peggior nemico della salute sessuale. Ma anche mangiare cibi ricchi di grassi, zuccheri e dolci in generale fa male alla sessualità: se da un lato forniscono un botta d’energia al momento, finiscono poi per prosciugare quelle stesse energie e compromettono la durata.

I CIBI AMICI DEL SESSO

Una corretta alimentazione che enfatizzi la salute sessuale implica l’assunzione di carboidrati e proteine, che possono essere trovati nelle giuste quantità, ad esempio, nelle noci. Potete arrostire le noci in una padella antiaderente o in un wok tenendo la fiamma bassa per circa tre minuti, e poi polverizzarle con un mortaio o tritarle. Mangiate le noci così polverizzate prima di andare a letto per 10 giorni di seguito. Potete mangiarne quante ne volete. Se invece preferite le noci al naturale, mangiatene almeno 10 ogni giorno per un mese.

Un antico detto cinese dice anche che quando si hanno problemi sessuali, si può mangiare la parte del corpo corrispondente  a quel problema di un animale. Esistono infatti diverse ricette curative che consistono nell’assumere gli organi sessuali di animali, una delle quali, molto famosa, è quella dei testicoli del toro.