Il tempeh è un prodotto derivante dalla fermentazione dei fagioli di soia gialla. Ricco di proteine, calcio e vitamine, questo lontano parente del tofu costituisce un eccellente sostituto della carne ed è quindi ideale per chi segue un regime alimentare di tipo vegano o vegetariano. Il tempeh può inoltre essere acquistato già pronto nei negozi di prodotti biologici, oppure autoprodotto in casa. Si tratta di un’operazione che richiede un po’ di pazienza, ma molto semplice e decisamente vantaggiosa dal punto di vista economico.

Gli ingredienti necessari per produrre un 1kg di tempeh sono:

  • 600 grammi di soia gialla essiccata
  • 5 cucchiai di aceto di vino bianco
  • 1 cucchiaino di starter per tempeh

La preparazione del tempeh inizia quindi dall’ammollo della soia: ricoprite i fagioli con abbondante acqua e lasciateli riposare da 6 a 18 ore. Trascorso il tempo necessario, scolateli e sfregateli vigorosamente tra le dita, in modo da rimuovere tutte le pellicine. Versate poi la soia in un ampio tegame, copritela con abbondante acqua fredda, aggiungete l’aceto e lasciate cuocere per 30 minuti a fuoco dolce. Eliminate successivamente l’acqua di cottura e lasciate cuocere i fagioli ancora per un paio di minuti, fino a quando non saranno completamente asciutti. Lasciate a questo punto raffreddare la soia fino al raggiungimento di una temperatura pari a 35° C (da verificare con l’aiuto di un termometro da cucina). Aggiungete ora lo starter e mescolate accuratamente. Dividete poi il composto in due sacchetti per congelatore (precedentemente forati in più punti con un ago) e compattate i fagioli di soia fino a formare due panetti dello spessore di 3 cm. Lasciate infine riposare il tempeh per 48 ore ad una temperatura di 30-32 gradi °C, in modo da rendere possibile la fermentazione. A tele scopo potete ad esempio utilizzare il forno da cucina, lasciando accesa solo la lampadina (di tanto in tanto controllate naturalmente la temperatura con un termometro). La fermentazione sarà completa quando la soia apparirà interamente ricoperta dal micelio bianco. Potrete a questo punto gustare il vostro tempeh fatto in casa, oppure decidere di surgelarlo.