Di tabelle peso-altezza ve ne sono diverse disponibili (se vuoi saperne di più clicca qui). Quella estrapolata dalla formula di Quetelet si basa sul calcolo di un misuratore biometrico: l’indice di massa corporea. Questo dato (in inglese BMI) si calcola dividendo il peso per il doppio dell’altezza. Allora, avremo, per una donna che pesa 75 chili ed è alta 1,70 tale risultato: (75/3,4)=22,05, un peso regolare (se vuoi saperne di più, invece, sull’obesità infantile clicca qui).

Per molti anni l’IMC è stato l’unico parametro adottato per stabile se una persona fosse o meno in sovrappeso, e certamente dà un orientamento a quella che dovrebbe essere la linea ma non tiene conto della storia personale (psicologica, dietetica, metabolica) né della situazione al momento della misurazione.

peso ideale calcola

È infatti impensabile affidarsi alla tabella peso altezza per stabile un obiettivo di peso realistico se si soffre di una grave obesità. Se si pesa 150 Kcal, è già un ottimo risultato arrivare a 90 senza causare affaticamento alle reni e al cuore (se vuoi saperne di più sulle cause del sovrappeso clicca qui). Insomma, la tabella peso altezza va usata e letta come un indicatore generico e non come dogma dello stare in forma.

photo credit: Photography.JPH via photopin cc