Saper leggere la tabella delle calorie e dei valori nutrizionali degli alimenti è fondamentale per nutrirsi al meglio e per sapere non solo quanto cibo è necessario consumare ma anche tutte le sostanze che con esso vengono ingerite e le calorie che apportano. La tabella è in grado di fornire proprio tutto quanto occorre per avere delle corrette informazioni e per alimentarsi in modo assai più consapevole.

Tabella calorie degli alimenti: le porzioni

Il primo passo da compiere quando si inizia a leggere una tabella delle calorie è quello di controllare la porzione consigliata. Spesso, infatti, la tabella indica le calorie e i valori nutrizionali per un quantitativo base di cibo (solitamente cento grammi) e i valori ad esso relativi, affiancandoli poi ai valori per la porzione consigliata (che può essere inferiore ma quasi sempre maggiore di cento grammi).

Il valore “porzione consigliata” è estremamente utile perché permette di conoscere in modo piuttosto preciso le calorie che si stanno per assumere e le sostanze che con esso verranno introdotte nell’organismo. La porzione di cibo consigliata non può tenere ovviamente conto di tutte le variabili possibili: chi conduce uno stile di vita sedentario o non pratica un’attività sportiva, avrà necessità di consumare porzioni più limitate rispetto a chi, per contro, fa sport e conduce una vita assai più dinamica. Il valore “porzione consigliata” potrebbe però indicare, di solito, la quantità consigliata sia per adulti sia per bambini.

Tabella calorie degli alimenti: valori energetici

L’energia grazie alla quale riusciamo poi a svolgere tutte le nostre attività deriva dalle calorie che si ingeriscono attraverso gli alimenti di cui ci si nutre. Le calorie vanno controllate in base a quattro valori indicati nella tabella, che sono: carboidrati totali, grassi totali, proteine e alcol. Si tratta di elementi che vanno ingeriti nella giusta quantità, senza eccedere (soprattutto quando si tratta di grassi) e che sono assai importanti per regolare le funzioni dell’organismo (come le fibre presenti nei carboidrati, i carboidrati stessi oppure le proteine).

La tabella delle calorie può poi indicare altre informazioni utili, come la presenza negli alimenti di vitamine e sali minerali – tutti affiancati dai valori nutrizionali per una porzione standard (di solito cento grammi) e per una porzione consigliata.

Tabella calorie degli alimenti: le GDA

Una delle novità più recenti introdotte nella tabella delle calorie degli alimenti e il valore GDA. Esso sta per quantità giornaliere indicative e in buon sostanze sono una descrizione sintetica dei nutrienti più importanti presenti in ogni alimento. Le GDA illustrano le percentuali di zuccheri, grassi, sale e calorie presenti negli alimenti in modo da poter consumarli in modo più intelligente, non sforando così le dosi giornaliere consigliate in base alle proprie necessità.