Il 22 gennaio 2014 è stato presentato il Piano di Azione Nazionale di lotta alle nuove sostanze psicoattive, presso il Centro Regionale Antidoping e di Tossicologia “A. Bertinaria” di Orbassano, in provincia di Torino.

Il fenomeno che si sta trattando – ha dichiarato Giovanni Serpelloni, Capo del Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglioè in continua evoluzione e che sempre nuove molecole sono pronte ad essere inserite nel mercato, sia per soddisfare nuove richieste da parte dei consumatori ma anche per eludere i controlli che vanno istituendosi nei vari Paesi attraverso l’aggiornamento della normativa in materia”.

Il lavoro di informazione, coordinamento e riorganizzazione dei professionisti che sono coinvolti nelle problematiche inerenti le sostanze stupefacenti, che il Dipartimento Politiche Antidroga, e il Dott. Serpelloni in particolare, stanno conducendo è importantissimo”. Questo è ciò che è stato dichiarato dal prof. Gianmaria Ajani, Rettore dell’Università di Torino. ”L’Ateneo è a fianco di chi, come il Dipartimento, esamina questi temi nella loro complessa articolazione e stretta interdipendenza, con estremo rigore scientifico e indipendenza. L’Università, in tematiche strutturate e multiformi, quali quelle delle sostanze stupefacenti condivide lo sforzo del Dipartimento nel fondare le opinioni sui fatti, sulle evidenze scientifiche, sulle rigorose statistiche epidemiologiche, a cui contribuisce con le sue ampie attività di ricerca scientifica e la competenza dei suoi docenti”.

Il nuovo Piano di Azione Nazionale, (NSP) ha avuto il Patrocinio delle Nazioni Unite, attraverso cui è stato possibile fornire indicazioni strategiche a livello internazionale e di dieci importanti società scientifiche. Gli incontri sono rivolti agli operatori dei servizi per le tossicodipendenzeal personale di laboratorio, al personale delle Forze dell’Ordine, al personale delle unità di emergenza-urgenza ed infine, a quello della magistratura.

Lo scopo di tale iniziativa è far conoscere e diffondere le nuove strategie nazionali al fine di affrontare lo spiacevole fenomeno delle nuove sostanze psicoattive in maniera coordinata, su tutto il territorio nazionale.

A cura di Jessica Di Giacomo

photo credit: Greg McMullin via photopin cc