Fino ad oggi molti accusavano tablet e smartphon di dare problemi d’insonnia, ma uno studio della canadese Brock University smentisce la diceria: i device elettronici infatti complicano la vita soltanto a chi soffre già di disturbi del sonno, che decide quindi di rifugiarsi nella tecnologia durante le ore insonni (come curare l’insonnia).

Per giungere alla conclusione che i dispositivi elettronici non inducono insonnia, gli studiosi hanno preso in esame un gruppo di 900 studenti che era solito utilizzarli sempre, poco prima di andare a dormire (il tabacco è nemico del sonno).

Ciò che è emerso è che i dispositivi elettronici influenzano i processi di sonno-veglia soltanto in chi presenta problemi preesistenti ad addormentarsi (scopri come regolarizzare il ritmo del sonno).

photo credit: maxintosh via photopin cc