La varicella è una delle tante malattie che generalmente si sviluppano in giovane età, o al massimo in adolescenza. E’ difficile che questo tipo di patologia compaia in età adulta.

Nei bambini, nella maggior parte dei casi, la varicella si manifesta subito con dei piccolissimi puntini rossi, che sembrano quasi morsi di insetti: i piccoli puntini poi si trasformano in delle vere e proprie vesciche, che si espandono in tutto il corpo, partendo dal torace e dalle gambe fino alle piante dei piedi, ai palmi delle mani, persino nella bocca e nelle parti intime.

Solo allora si sviluppano anche i sintomi influenzali: dolori addominali, mal di stomaco e mal di testa.

Nel caso degli adulti, saranno invece i sintomi influenzali a manifestarsi per primi e solo dopo i puntini rossi.

Potrebbe capitare però che ad un adulto non venga la febbre o che ad un bambino venga prima la febbre e poi compaiano le prime vesciche. I sintomi si manifestano in ordine differente a seconda dei casi.

Sia per gli adulti che per i bambini, è bene sapere che è meglio non grattarsi per evitare di lasciare delle brutte cicatrici sul corpo, cicatrici che difficilmente spariranno completamente.

photo credit: nojhan via photopin cc