Ci sono alcuni segni inequivocabili che fanno capire che si sta per entrare in travaglio. Uno di questi è la perdita del tappo mucoso, che indica l’apertura del collo dell’utero, mal di schiena molto persistente, perdite vaginali liquide e trasparenti, delle volte anche con striature di sangue, contrazioni sempre più intense e soprattutto ravvicinate. In questi casi è bene contattare subito il proprio ginecologo e recarsi in ospedale o in clinica per sottoporsi a una visita specialistica per valutare l’avanzamento del travaglio.