La leucemia è una malattia molto grave, descrivibile, con parole molto semplici, come un cancro del sangue, in quanto colpisce e distrugge completamente il midollo osseo ed i globuli bianchi.

Esistono diversi tipi di leucemia a seconda della velocità con la quale la patologia colpisce e deteriora la salute; in tutti i casi comunque, la malattia, se non curata in tempo, potrebbe trasformarsi in un malessere letale, in un qualcosa che non lascia scampo al paziente, e che purtroppo lo priva della vita.

Ma com’è possibile capire quando la leucemia ha colpito il proprio sistema immunitario?

I sintomi sono particolari: solitamente il primo sentore della malattia è un vistoso e progressivo dimagrimento inspiegabile, pur non cambiando nulla nel proprio modo di mangiare. Oltre alla perdita di peso, poi, vi è la costante presenza di stanchezza e sonnolenza, che rende il paziente sempre privo di forze.

Altri campanelli d’allarme che devono spingere il paziente ad effettuare dei controlli sono la presenza di  lividi su tutto il corpo, anche senza aver preso botte, quindi un rilevante ingrossamento del fegato e della milza, infine, il sanguinamento saltuario ed improvviso delle gengive.

Per diagnosticare la leucemia basta un semplice prelievo del sangue mentre la terapia prevede solitamente il trapianto di midollo osseo e cellule staminali, la chemioterapia e la radioterapia.