I sintomi dell’ischemia variano da paziente a paziente e anche a seconda dell’area celebrale che viene coinvolta dall’emorragia. I sintomi più frequenti sono cecità temporanea o amaurosi transitoria, incapacità di parlare, afasia, debolezza in una metà del corpo in particolare, emiparesi, ipoestesia, formicolio della cute, che solitamente è localizzata in una metà del corpo.

Poco frequente, invece, la perdita di conoscenza. Al comparire di questi sintomi bisogna subito contattare il proprio medico e sottoporsi a esami più approfonditi.