La gastrite è un’infiammazione della mucosa gastrica e possiamo distinguerla in acuta e cronica.

L’infiammazione, spesso, è il risultato dell’infezione causata dal batterio responsabile della maggior parte delle ulcere gastriche. Inoltre, anche altri fattori come i traumi, l’uso regolare di certi antinfiammatori o l’assunzione di alcool in elevate quantità, possono scatenare la gastrite.

Quando parliamo di un improvviso disturbo, ci riferiamo alla gastrite acuta, mentre quando il disturbo si protrae nel tempo, siamo in presenza di una gastrite cronica. A volte, la gastrite puà trasformarsi in ulcera gastrica ed aumentare il rischio di tumore allo stomaco. Solitamente, e quindi nella maggior parte degli esseri umani, il disturbo non è grave e tende a migliorare velocemente se ci si sottopone a cure adeguate.

Tra i sintomi della gastrite segnaliamo:

-          Dolore sordo o bruciore nella parte superiore dell’addome;

-          Vomito

-          Nausea

-          Diminuzione dell’appetito

-          Gonfiore o Eruttazione

-          Dimagrimento

-          Senso di stomaco pieno dopo i pasti.

E’ doveroso ricordare che, in caso di sangue o addirittura sangue nelle feci, è assolutamente consigliato, se non obbligato, recarsi dal medico per capire qual è la causa del vostro disturbo.

photo credit: matteo77 via photopin cc