La cistite rientra sicuramente nei disturbi più fastidiosi di cui possano soffrire le donne, assieme alla sindrome premestruale e alle stesse mestruazioni.

I sintomi più comuni della cistite sono i seguenti:

  • continua sensazione di avere necessità di urinare, spesso accompagnata da dolore, bruciore, pressione e/o spasmo che possono diventare insostenibili da sopportare per lungo tempo;
  • altissima frequenza minzionale, sia diurna che notturna (addirittura fino a 60/80 volte nei casi più gravi);
  • dolore, percepito come pressione sovrapubica che può aumentare se la vescica si riempie e diminuire, anche solo temporaneamente, con il suo svuotamento. Spesso è associato a rapporti sessuali dolorosi, tanto da impedire di averli.
  • Alcuni pazienti, invece, riferiscono di avere dolori articolari o muscolari, associati a stanchezza, brividi, brividi, problemi gastrointestinali ed emicrania. Nonostante ciò, i sintomi più visibili rimangono quelli descritti in precedenza.

Il dolore causato dalla cistite può diventare un’esperienza di forte disagio e tensione: può essere una sensazione di bruciore o di spasmo vescicole o vaginale o, più semplicemente, una sensazione di pienezza anche quando c’è poca urina nella vescica.

A cura di Jessica Di Giacomo

photo credit: is katz via photopin cc