La sindrome di borderline è un disturbo della personalità che comporta instabilità emotiva, nelle relazioni interpersonali di vario tipo, nella relazione con il proprio io e con la proprio identità e un’alterata percezione della propria persona.

Coloro che sono affetti da questa sindrome, soffrono di crolli della fiducia in loro stessi e di conseguenza anche dell’umore, il che il porta ad avere degli atteggiamenti autodistruttivi e distruttivi nei confronti delle persone che gli stanno intorno e che cercano di aiutarli in questi momenti particolarmente difficili.