Beatrice Lorenzin ha annunciato in data odierna di avere firmato l’ordinanza che vieta l’utilizzo delle sigarette elettroniche per i minori e all’interno delle scuole, seguendo l’esempio della Francia, prima ad aver regolamentato l’utilizzo delle e-cigarettes.

Il ministro della Salute ha così dichiarato: ‘‘Non vogliamo dire che le sigarette elettroniche siano più  pericolose della sigaretta normale, ma non vanno utilizzate come strumenti innocui. Bisogna essere informati su cosa si usa”, ricordando che ”un conto sono acqua e aromi, ma se c’e’ nicotina questa può creare dipendenza”.

Il ministro francese della Sanità, Marisol Touraine, invece, ha spiegato che la sigaretta elettronica non è ”un prodotto banale” e ”incita a fumare”, aggiungendo che sta pensando a un divieto anche nei luoghi pubblici oltre a una circolare che ne vieti la pubblicità, come per le sigarette tradizionali.