Una vita sessuale sana e attiva anche dopo i 50 anni potrebbe risultare determinante per migliorare il benessere del cervello: a svelarlo è stato uno studio condotto da Hayley Wright e Rebecca A. Jenks della Coventry University, in Gran Bretagna.

Secondo lo stesso, infatti, fare sesso per gli over 50 sarebbe un toccasana specialmente per le funzioni cognitive: la ricerca è stata svolta avvalendosi dei dati della “English Longitudinal Study of Ageing” (ELSA, ovvero il panel che raccoglie delle informazioni circa la salute, stile di vita e variabili socio-economiche degli adulti over 50 in Gran Bretagna) avvalendosi si un campione di uomini e donne con età compresa tra i 50 e 89 anni, cercando di evidenziare come, con un’età più avanzata, il sesso possa avere determinati effetti sul cervello.

Durante lo studio i partecipanti sono stati sottoposti a due test, uno legato alla funzione esecutivo-cognitiva del cervello con sequenze di numeri e uno riguardo la memoria in generale con il cosiddetto “richiamo”.

Dallo stesso è emerso infatti che le persone over 50 che fanno sesso più o meno regolarmente, nei testi di memoria avrebbero ottenuto dei punteggi più elevati: non è finita qui, perché secondo i ricercatori avere dei rapporti in età “avanzata” sarebbe anche legato ad una migliore funzione cognitiva. I risultati, in particolare, avrebbero mostrato come gli uomini avevano delle associazioni significative tra attività sessuale e sia memoria generale che la funzione esecutivo-cognitiva, mentre tra le donne sarebbe stata evidenziata una significativa associazione circa l’attività sessuale e il “richiamo”, non però con la funzione esecutivo-cognitiva.

Differenze queste che, come spiegato nella ricerca, possono rimandare alle differenze circa lo sviluppo e la struttura del cervello: secondo gli studiosi, infatti, potrebbe essere possibile che questi “correlati fisiologici dell’attività sessuale” – come il testosterone dell’uomo e l’ossitocina della donna – abbiano degli effetti diversi sia sul cervello sia sulla funzione cognitiva di entrambe i sessi