Il buon sesso fa bene alla salute e all’umore e probabilmente non vi stiamo dicendo niente di nuovo o che non abbiate sperimentato voi stessi da soli ma adesso la conferma a tutto ciò arriva anche dalla scienza. Ovviamente il sesso non è in grado di curare nel vero senso del termine, ma di certo è capace di far vivere molto meglio, soprattutto quando è soddisfacente e lo si fa con gioia.

A rivelarlo – o meglio, a confermarlo – è lo studio di uno psicologo,, tale Gordon Gallup, che per giungere alla sua conclusione scientifica avrebbe analizzato trecento donne e scoperto che in loro fare sesso divertendosi equivaleva a veder aumentare la propria produzione di ossitocina e di serotonina. Di cosa si tratta? L’ossitocina è un ormone che influisce positivamente sull’umore e che aiuta a mandar via lo stress mentre la serotonina svolge quella che potremmo definire una funzione antidepressiva.

A fare da eco allo studio condotto dallo psicologo Gordon Gallup anche un’altra ricerca, questa volta effettuata dalla Queens University of Belfast secondo cui la ricetta ideale per prevenire tantissimi disturbi sarebbe proprio quella di fare sesso almeno tre volte alla settimana. Questa “ricetta della salute” consentirebbe di tenere alla larga patologie quali ictus, infarti ma anche malesseri meno importanti quali raffreddore e influenza. La prevenzione contro queste ultime due patologie sarebbe dovuta soprattutto al fatto che fare sesso comporterebbe l’innalzamento dei livelli di immunoglobina all’interno di saliva e rivestimento del setto nasale, andando così a creare una sorta di muro difensivo. Ultimo, ma non ultimo, il sesso sarebbe anche in grado di garantire maggiore longevità agli uomini.