Se l’effetto “capelli baciati dal sole” è una tentazione irresistibile per molte donne, a scoraggiare buona parte di queste intervengono i trattamenti estremamente aggressivi proposti dalla maggior parte dei parrucchieri: shatush, balayage, mèches e colpi di sole indeboliscono infatti i capelli, talvolta rendendoli secchi e crespi.

Ecco che allora vengono in nostro aiuto alcuni semplici rimedi naturali per schiarire i capelli, in grado di donare una chioma lucente, con una nuance leggermente più chiara, ma senza rovinare la struttura del capello. Piccoli segreti di bellezza, naturali al 100%, che oltre a donare sfumature più chiare riusciranno anche a nutrire i nostri capelli. La schiaritura fatta con prodotti naturali non è immediata, richiede infatti diverse applicazioni ed avviene in modo graduale, ma l’effetto sarà molto “nature” e i capelli ne usciranno lucenti e rinforzati.

Rimedi naturali per schiarire i capelli

Camomilla: probabilmente il più vecchio rimedio del mondo per schiarire i capelli, ma davvero molto efficace. Basterà preparare un concentrato di camomilla immergendo 4 o 5 bustine in un litro di acqua. Una volta raffreddato, l’infuso deve essere versato in un nebulizzatore spray, quindi erogare il contenuto sui capelli fino a farli inumidire e lasciarli asciugare in modo naturale al sole. Noterete che i riflessi naturali dei capelli diverranno in breve tempo più chiari e vivaci. In alternativa, dopo aver fatto lo shampoo possiamo passare la camomilla sui capelli ancora bagnati, lasciare quindi in posa per 10 minuti e procedere con l’asciugatura senza risciacquare.

Birra: l’impiego della birra costituisce un metodo altrettanto efficace, ma poco piacevole per l’olfatto. D’estete, specialmente al mare, sarà possibile bagnare i capelli con la birra grazie all’aiuto di un nebulizzatore; lasciarli quindi asciugare al sole. In seguito lavate con cura l’intera chioma con uno shampoo a base di camomilla. In alternativa, a casa, munirsi di una bacinella e, con la testa in corrispondenza di questa, versare poco per volta la birra sui capelli, facendo in modo di raccogliere l’eccedenza all’interno del recipiente, così da recuperarla e completare con essa le tre applicazioni. Durante l’operazione massaggiare delicatamente la cute. Terminato il trattamento procedere con l’asciugatura, senza risciacquare.

Limone: la sua acidità lo rende un ingrediente perfetto per le maschere schiarenti. Basterà spremere 3 limoni in 2 bicchieri d’acqua, quindi nebulizzare sui capelli (attenzione agli occhi, il limone brucia!). Lasciare infine asciugare al sole per circa 2 ore. Riflessi chiari saranno visibili sin dalla prima applicazione, ma ATTENZIONE: non usare mai il succo di limone in bottiglia, esso contiene conservanti che non fanno bene ai capelli. Il limone non è inoltre indicato per chi ha i capelli aridi. Dopo il trattamento usare un buon balsamo.

Miele: dona riflessi biondi, caldi e avvolgenti. Per aumentare le sue proprietà schiarenti è consigliabile utilizzarlo insieme al limone. In un contenitore versare 3 cucchiai di miele, 5 cucchiai di limone e 1bicchiere di acqua. Emulsionare i tre ingredienti , quindi applicare il liquido sui capelli e lasciare agire l’impacco sotto il sole per circa un’ora, in seguito lavare accuratamente la chioma per togliere ogni residuo di miele. L’effetto schiarente illuminerà i capelli, protetti allo stesso tempo dal miele, che li nutrirà rendendoli più morbidi. In alternativa è possibile emulsionare miele millefiori con del balsamo neutro; quindi applicare e lasciare in posa per circa 30 minuti. Risciacquare infine i capelli lasciandoli asciugare naturalmente, senza utilizzare il phon.

Impacco di Cassia: nota anche come henné neutro, è facilmente reperibile in erboristeria. Per rinforzare le sue proprietà schiarenti è consigliabile unirla alla camomilla in un impacco da tenere in posa circa 2 ore.

Cannella: perfetta per schiarire i capelli in modo naturale, nonostante l’applicazione sia un pò più complessa rispetto ai metodi precedentemente affrontati. Sarà necessario miscelare 1 cucchiaio di balsamo, 3 di cannella e applicare la maschera sui capelli. Indossare quindi una cuffia in nylon e lasciare in posa per tutta la notte. Al mattino risciacquare con acqua tiepida e procedere con il normale lavaggio.

Curcuma: l’effetto schiarente di questa spezia è decisamente intenso, quindi usare con moderazione. Sciogliere 1 cucchiaino di curcuma in una tazza di acqua bollente; lasciare raffreddare, quindi applicare sui capelli lasciando in posa per circa mezz’ora. Risciacquare con abbondante acqua tiepida e applicare una maschera idratante prima di procedere con la normale asciugatura.