Chi sceglie di seguire uno stile di vita improntato al veganesimo non solo sarà portato ad escludere dalla propria alimentazione tutti i derivati animali, bensì anche ad effettuare scelte che escludano dalla propria quotidianità l’utilizzo di risorse provenienti dal mondo animale. Fedeli all’etica cruelty-free, i vegani devono quindi fare attenzione anche durante l’acquisto di indumenti, calzature ed accessori. Leggere attentamente le etichette diviene di conseguenza un’abitudine imprescindibile, così da essere certi di acquistare solo capi realizzati interamente con materiali ‘animal free’. Tra questi ricordiamo cotone, lino, canapa, iuta, sughero, ma anche il ramiè, il bambù, il tencel o lyocell e ancora l’acetato, la viscosa, il modal, il poliestere, il poliammide, l’elesten ed il cupro. Materiali non vegani sono invece lana, seta, piume, pelle, cuoio, camoscio e pellicce.

Per quanto riguarda l’acquisto di scarpe vegan, il discorso è tuttavia un po’ complesso, poiché bisognerà verificare non solo il materiale di cui è fatta la tomaia (la parte esterna della scarpa), ma anche il rivestimento interno, la suola, eventuali accessori quali cinturini ed applicazioni, le tipologie di colle e vernici utilizzate, nonché le modalità di produzione. Produrre scarpe venag significa infatti non solo escludere materiali di derivazione animale, ma anche realizzarle con un impatto ambientale il più basso possibile.

Per orientarsi più facilmente nella scelta di scarpe che siano realmente cruelty-free, possiamo quindi verificare che il prodotto sia certificato e riporti, ad esempio, le diciture Icea Vegan, Vegan OK, o la registrazione alla Vegan Society. Non tutti i produttori scelgono tuttavia di richiedere le certificazioni, quindi informarsi sulla storia e sulla mission dell’azienda potrebbe essere un’altra strada praticabile al fine comprendere meglio come viene prodotto l’articolo che andremo ad acquistare.

Per quanto riguarda invece comodità e disponibilità di modelli, parlando di scarpe vegan si sono ormai fatti passi da giganti rispetto ad un ventennio fa, quando il prodotto è iniziato a circolare. Calzature e accessori vegan, interamente realizzati in materiali eco-compatibili, nonchè fabbricati e lavorati in Italia, si trovano oggi abbastanza facilmente, soprattutto online, e declinati in una vasta gamma di modelli assolutamente trendy e alla moda.