Lo scamone è un tipico taglio di carne bovina (di manzo, vitello o vitellone): si tratta del pezzo di congiunzione tra la coscia e la lombata. Questo fa sì che lo scamone sia formato da grandi masse muscolari e che sia catalogato come grosso taglio di prima categoria. Si tratta di carne piuttosto tenera ed è per questo che viene impiegato spesso per cucinare il brasato, lo stracotto, il roast-beef ma anche lo stufato. Lo scamone è taglio di carne privilegiato anche quando si tratta di preparare della carne alla griglia.

Lo scamone può essere conosciuto anche con nomi diversi, a seconda della Regione o della zona. A Venezia, ad esempio, esso è noto anche come cima; a Reggio Calabria e a Messima come codata; a Napoli e Bari colarda; a Parma come culatello; a Firenze come groppa, mela o melina e a Roma come pezza.

Scamone: le calorie

Lo scamone può essere considerato una carne non eccessivamente calorica. Basta pensare che cento grammi di prodotto possono contenere, indicativamente, 180 calorie. Ovvio che a questo indice base vanno poi aggiunte le eventuali ulteriori calorie degli ingredienti che possono essere aggiunti nel corso della preparazione, in base alla ricetta che si intende realizzare.

Scamone: i valori nutrizionali

Per quanto riguarda invece i principali valori nutrizionali che questo taglio di carne è in grado di apportare, si può affermare che cento grammi di prodotto siano in grado di contenere, a livello indicativo:

  • 9 grammi di grassi
  • 19 grammi di proteine
  • 70 grammi di acqua
  • 15 milligrammi di calcio
  • 85 milligrammi di sodio
  • 200 milligrammi di fosforo
  • 0,70 milligrammi di ferro
  • 23 milligrammi di magnesio
  • 305 milligrammi di potassio
  • 2,30 milligrammi di zinco
  • 12 milligrammi di Betaina
  • 0,25 milligrammi di vitamina B2
  • 8,50 milligrammi di vitamina B3
  • 0,50 milligrammi di vitamina B6
  • 83 milligrammi di vitamina J
  • 79 milligrammi di colesterolo