Qualche giorno fa, mentre passeggiavo per stradine di campagna alla ricerca di nuovi percorsi per le mie corsette mattutine, ho infilato un sentierino laterale (purtroppo senza uscita) costeggiato da bellissimi noccioli. Le fronde portavano già le nocciole ben visibili, sebbene ancora verdi, ma non ci vorrà molto perché vengano pronte. E’ così che sono tornata a casa con la voglia di una ricetta un po’ autunnale, e mi sono ricordata di questa ricetta molto particolare che unisce i funghi alle nocciole.

Non sono sicura da dove tragga origine, ma questo risottino bello ricco (e, attenzione… abbastanza calorico!) è un vero sfizio per il palato. Non solo: è anche adatto agli amici vegani.

RISOTTO AI FUNGHI E NOCCIOLE

Ingredienti per 4 persone:

  • 175 g di nocciole sgusciate
  • 1 grossa cipolla
  • 1 spicchio d’aglio, tritato
  • 1 peperoncino rosso, tritato
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 300 g di riso per risotti
  • sale e pepe
  • /2 cucchiaio di paprika
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 8 dl di brodo vegetale
  • 50 g di champignon (o porcini, se preferite)

Riscaldate il forno a 180°C e fatevi tostare le nocciole in una teglia per 15-20 minuti. Rovesciate lo nocciole su un panno pulito e strofinatele per rimuoverne la buccia. Tritate le nocciole e mettetele da parte.

Fate appassire nell’olio la cipolla, l’aglio e il peperoncino per circa 5 minuti. Aggiungete il riso e mescolate per 2 minuti. Condite con sale, pepe e paprika, poi versate il succo di limone e mescolate. Con un mestolo, cominciate ad aggiungere il brodo, poco alla volta, senza mai smettere di mescolare. Adoperato circa metà del brodo, unite i funghi tagliati a fettine e continuate ad aggiungere liquido. Quando questo sarà interamente assorbito, il riso dovrà risultare morbido, ma non molle.

Spargete sul risotto le nocciole. Coprite e fate riposare per 3-4 minuti prima di portare in tavola.

Buon risotto a tutti!