Se avete deciso di trasferirvi fuori città sperando di stare meglio e di avere una qualità della vita migliore molto probabilmente dovrete rivedere i vostri piani.

Una nuova ricerca ha dimostrato che i chilometri che si percorrono in auto per raggiungere il posto di lavoro mettono a rischio la salute di coloro che vivono lontano dalle grandi città.

Lo ha dimostrato una ricerca americana che ha preso in esame 4300 casi di persone che vivono nei dintorni di Dallas e Austin, due delle più grandi città del Texas, che ogni giorno percorrono almeno 15 chilometri per raggiungere il luogo di lavoro.

i soggetti sono stati valutati in base ai chilometri percorsi, la quantità di esercizio fisico quotidiana, la massa corporea, livello di colesterolo, trigliceridi e di glicemia nel sangue.

Dai risultati è emerso che all’aumentare dei chilometri percorsi quotidianamente per andare a lavoro aumentano i fattori di rischio per la salute. Questo è dovuto a fatto che il tempo che si trascorre in auto fa diminuire quello che si potrebbe dedicare all’attività fisica e lo stress dello stare per molte ore imbottigliati nel traffico aumenta il rischio di ipertensione e di problemi cardiocircolatori.

Gli esperti consigliano, quindi, di trovare delle alternative, come la possibilità di lavorare da casa o di avere un orario flessibile e, ogni tanto, rinunciare all’automobile per spostarsi con i mezzi.