Questi disturbi, molto frequenti al giorno d’oggi, possono essere affrontati, ma anche prevenuti, con semplici rimedi, che rinforzano le funzioni intestinali:

- Il massaggio dell’intestino può essere fatto oltre che con l’azione del diaframma provocato dai respiri profondi, come già suggerito, anche il movimento dei muscoli ottenuto da 1 camminata di almeno mezz’ora al giorno.

- L’energia del metallo è fredda, basta toccare il metallo per capirlo, quindi delle applicazioni locali calde aiutano a creare movimento e a sbloccare. La famosa borsa dell’acqua calda efficace e semplice da usare. Al contrario, il freddo non fa bene, quindi è bene coprirsi e non ingerire bevande o cibi freddi.

- La masticazione infine è sicuramente l’esercizio più importante e più efficace per migliorare qualsiasi problema di intestino.

STITICHEZZA

Sono diverse le tradizioni curative considerano la stitichezza l’inizio di tutte le malattie. È chiaro infatti che se non si eliminano adeguatamente gli eccessi, questi rimangono nel corpo e creano dei problemi. Per combatterla la parola chiave è nascosta nell’apporto di fibre. La dieta moderna è basata su 2 categorie di cibo che non contengono e che garantiscono il persistere e il peggioramento di questo problema: i cibi di provenienza animale (inclusi i latticini, uova e il pesce) e prodotti raffinati (tra cui la pasta, riso e bianco e tutto quello che contiene zucchero). Inoltre gli alimenti eccessivamente ricchi di grasso come latticini aggiungono 1 altro fattore che tende a “bloccare” sia l’intestino dei polmoni.

Una dieta ricca di cereali integrali, soprattutto di riso, di verdura foglie verdi e radici e l’uso di zenzero può servire come base solida ed equilibrata sulla quale inserire quei cibi ricchi di fibre come fagioli azuki, l’avena e le alghe. Gli azuki contengono un tipo di fibre particolarmente benefiche per l’intestino, mentre la vena contiene la crusca solubile è di grande aiuto. Le alghe, anche in piccole quantità, donano un abbondante apporto di sali minerali che servono per il lavoro di assorbimento dell’intestino crasso. Ovviamente è meglio ridurre o eliminare il consumo di cibi grassi e privi di fibre come gli alimenti raffinati al 100%.

RIMEDI SPECIFICI

Oltre a quelli indicati precedentemente per l’intestino, suggeriamo l’utilizzo della frutta, in generale è da considerarsi 1 cibo di piacere da gustarsi come dessert nella stagione giusta, ma può anche servire come rimedio specifico per combattere la stitichezza. Nei casi di stitichezza cronica il kanten di frutta si è dimostrato molto efficace per ammorbidire le feci e facilitarne l’eliminazione.

//