Il mal di schiena è un disturbo frequente e può colpire in diversi modi. Normalmente il dolore si avverte nella parte bassa della schiena, nella zona lombare o sacrale e prende il nome di lombalgia, ma può anche irradiarsi e colpire tutta la gamba fino al piede, di solito nelle fasce laterali: è la cosiddetta “sciatica”. Il mal di schiena può essere acuto e improvviso, di solito associato a un trauma oppure un avvicinamento o schiacciamento dei dischi intervertebrali, a uno stiramento muscolare o a un legamento strappato.

RIMEDI FITOTERAPICI PER LA LOMBALGIA

Assumere il macerato glicerico di Ribes nigrum, 50 gocce in acqua 2 volte al giorno, associato a Harpagophytum procumbens, tintura madre, 30 gocce 2 volte al giorno. Per alleviare e ridurre il dolore alla schiena è possibile usufruire delle proprietà dell’artiglio del diavolo: assumere una compressa di estratto secco 3 volte al giorno dopo i pasti principali.

Se il dolore circoscritto nella zona lombare, può essere molto utile applicare un cataplasma di argilla verde ventilata, amalgamata con poca acqua fino a ottenere un composto dalla consistenza spalmabile. Ricoprire con il fango all’argilla la parte dolorante, lasciare in posa un paio d’ore e sciacquare con acqua tiepida. Ripetere anche 2 volte al giorno fino al miglioramento.

INTEGRATORI

  • Rame-oro-argento, una dose tutti i giorni al mattino. Contro i dolori della zona lombare.
  • Magnesio, una dose tutti i giorni alla sera, per una settimana. Combatte l’infiammazione alla schiena.

RIMEDI OMEOPATICI PER LA LOMBALGIA

In caso di dolori alla schiena simili a uno “strappo” avvenuto piegandosi in avanti: Actaea racemosa. Se i dolori sono pungenti e peggiorano, aggravandosi al minimo movimento: Bryonia. Quando il dolore è in particolar modo notturno e trova miglioramento con il movimento: Rhus toxicodendron. In presenza di dolore dovuto alla stanchezza: Sepia. Se i dolori si aggravano camminando: Sulphur. In caso di dolore folgorante che appare e scompare bruscamente, si aggrava nelle ore pomeridiane e con i colpi d’aria, sensibilità alle correnti d’aria: Belladonna.

Tutti i rimedi vanno assunti alla 5CH, nella dose di 4 granuli, 3-4 volte al giorno, fino al miglioramento.

CONSIGLI GENERALI

  1. Efficaci per combattere i dolori alla schiena sono i massaggi. Se delicati, possono portare benefici prolungati contro stati di stress da lavoro, tensione posturale e affaticamento muscolare. Il loro scopo è di rilassare i muscoli e alleviare e prevenire il ricorrere del dolore. Sebbene non risolvano certi problemi di schiena di tipo strutturale, sono efficaci contro le lombalgie da tensione muscolare cronica.
  2. Anche l’agopuntura ha 1 potente azione analgesica e può essere usata quando il dolore è talmente forte da impedire l’impiego di altre tecniche. Si possono alleviare i dolori causati da spasmi e tensione muscolare.