La cistite è un’infiammazione della vescica urinaria, organo preposto alla raccolta dell’urina. Si manifesta attraverso ore nell’urinare, frequenza dello stimolo (spesso solo poche gocce), dolore all’addome e alla schiena. Il disturbo colpisce più frequentemente le donne.

SINTOMI E CAUSE DELLA CISTITE

I sintomi possono essere lievi, oppure molto accentuati, talvolta spariscono dopo poche ore, in altre occasioni possono proseguire per alcune settimane.

La causa è l’infiammazione della mucosa che riveste l’interno della vescica, che può essere causata da allergie alimentari, ipersensibilità farmacologiche o chimiche o da eccessive stimolazioni durante rapporti sessuali. Può esserne causa anche la candidosi una infezione batterica, generalmente sostenuta da differenti germi abitualmente presenti nell’intestino che si trasferiscono dall’ano alle zone genitali urinarie.

RIMEDI FITOTERAPICI PER LA CISTITE

Per un’azione decongestionante e diuretica, preparare 1 decotto di gemme di pino; bollire per 2 minuti in 1 l di acqua 40 g di gemme di pino e berne da 3 a 6 tazzine al giorno, lontano dai pasti.

In alternativa, assumere 1 infuso di foglie di betulla: versare 1 tazza di acqua bollente su 1 cucchiaio di foglie di betulla; lasciare in infusione per qualche minuto, filtrare e bere a digiuno fino a 3 tazze al giorno.

All’infuso prescelto, abbinare la tintura madre di sambuco: 50 gocce di tintura in un poco di acqua per 2 volte al giorno, lontano dai pasti.

INTEGRATORI

Rame, 2-3 fiale al giorno. In caso di cistite di origine batterica. Se vi è cistite cronica, assumere 1 fiala al giorno anche per 2-3 mesi.

Fermenti lattici vivi, 1 fiala al giorno lontano dai pasti. Favoriscono la normale flora batterica intestinale.

Vitamina C, 200 mg al giorno. Aiuta a ridurre e limitare l’infiammazione.

Vitamina E, 10 mg al giorno. È antiossidante.

//