La cellulite è un’ipertrofia delle cellule adipose, dovuta all’accumulo di liquidi negli spazi intracellulari. È più frequente a livello di cosce e glutei, nella parte superiore delle braccia e sull’addome. La cute assume il caratteristico aspetto “a buccia d’arancia”. Colpisce sia persone obese sia magre o in leggero sovrappeso. Si distinguono 3 fasi, (edematosa,  fibrosa e sclerotica) in base alla gravità del disturbo.

RIMEDI FITOTERAPICI PER LA CELLULITE

Decotto di pungitopo: versare 30 g di rizoma di pungitopo in 1 l di acqua in ebollizione e fare sobbollire per 10 minuti; filtrare e berne 4-6 tazze al giorno. Per rafforzare l’effetto depurativo e diuretico di questo decotto, aggiungere 10 gocce di tintura madre di bardana per tazza. Gli esperti in terapie naturali consigliano l’utilizzo di prodotti ad azione diuretica in grado di favorire la circolazione venosa, come pilosella in tintura madre, 30 gocce diluite in poca acqua minerale naturale da assumere 2 o 3 volte al giorno.

RIMEDI OMEOPATICI PER LA CELLULITE

Quando la cellulite è concentrata soprattutto sulle cosce e sui fianchi: Thuya. Iniziare con un primo ciclo di Thuya 5CH, 3 granuli 2 volte al giorno, mattino e sera, per 1 mese. Proseguire poi allo stesso modo con Thuya 7CH e, infine, con Thuya 9CH.

Se la cellulite è distribuita in modo più o meno omogeneo un po’ in tutto il corpo, assumere Natrum sulphuricum: alla 5CH, 3 granuli 2 volte al giorno.

Se si trattengono le emozioni, i rancori e i ricordi del passato, condizione spesso ricorrente nelle donne che soffrono di cellulite, può essere utile Natrum muriaticum. Assumere 3 granuli alla 15CH, 2 o 3 volte al giorno, fino a miglioramento.

AROMATERAPIA

Gli oli essenziali indicati per un massaggio drenante anticellulite sono: curcuma, cipresso, ginepro, rosmarino, lavanda, limone, geranio, salvia, zenzero. Diluire 1-5 gocce di olio essenziale in 15 ml di olio di mandorle dolci e massaggiare la zona interessata con questa miscela, con movimenti dal basso verso l’alto.

FIORI DI BACH

Per affrontare il disagio psicologico della cellulite può generare nei soggetti affetti dal disturbo, è opportuno usufruire del fiore Crab Apple. La dose è di 4 gocce del rimedio 4 volte al giorno.

CONSIGLI GENERALI

  1. Bere molti liquidi, in particolare sono consigliati almeno 2 l di acqua minerale naturale al giorno.
  2. Ridurre il consumo di sale, oppure, nel caso non si riuscisse a farlo, si suggerisce l’utilizzo del sale marino integrale.
  3. Mangiare regolarmente sedano, cetrioli e melone: favoriscono la diuresi e l’eliminazione dei liquidi.
  4. Pesantezza e inestetismi delle gambe si prevengono anche con l’attività fisica, utile anche per tonificare i muscoli e stimolare la circolazione. La ginnastica adatta è quella aerobica.