Con i primi freddi autunnali e gli sbalzi di temperatura repentini il nostro corpo viene sottoposto a uno stress non indifferente e il raffreddore o le infiammazioni alla gola sono sempre pronti ad attaccarlo; per questo motivo è bene difendersi sin dai primi sintomi con qualche piccolo espediente naturale che ci aiuta a difendere il nostro fisico. Ecco, quindi, qualche piccolo suggerimento utile e 5 rimedi naturali per combattere il mal di gola:

  1. Preparate una limonata mescolando succo di limone e acqua fresca: il limone, con particolare riferimento al suo succo, svolge un’azione antibatterica naturale e può essere utile per disinfettare il cavo orale, anche effettuando dei gargarismi in caso di mal di gola. Se preferite una bevanda calda anziché fredda, sostituite la limonata con un té caldo al limone.
  2. Provate ad effettuare dei gargarismi con acqua calda e qualche goccia di olio essenziale di eucalipto. L’eucaliptolo, infatti, è una sostanza con proprietà germicide. Utile anche in caso di forte raffreddamento e naso chiuso, questo olio essenziale, diluito nell’acqua bollente (ne bastano tre o quattro gocce), può essere utilizzato anche per i suffumigi.
  3. Pochi lo sanno ma la liquirizia è considerata uno dei migliori rimedi della nonna contro il mal di gola. Masticare dei bastoncini di liquirizia può essere utile ad aiutare la gola a disinfiammarsi e ad alleviare il dolore. Questa radice può essere utilizzata anche in abbinamento alle foglie d’alloro per la preparazione di un infuso curativo per il mal di gola.
  4. Anche la salvia ha delle proprietà battericide naturali, oltre che digestive. Essiccandone le foglie, infatti, si può preparare un infuso da bere due o tre volte al giorno, (bastano due cucchiaini di salvia per tazza). Se lasciata raffreddare questa tisana può essere impiegata anche per effettuare dei gargarismi.
  5. Tutti abbiamo a casa una cipolla. Ebbene questo tubero insieme all’aglio costituiscono un vero e proprio antibiotico naturale contro le malattie da raffreddamento. Con le bucce della cipolla è possibile preparare una tisana (bastano le bucce di mezza cipolla messe in infusione per ogni tazza d’acqua) sicuramente non buonissima, (dolcificatela a piacere se non riuscite a berla), ma sicuramente molto efficace!

photo credit: Ei! Kumpel via photopin cc